The Mozetic Carlo's WEB site

Nel mondo c'è tanta gente che "dice" di saper fare cose straordinarie, ma sono in pochi quelli che le sanno fare realmente...

Trasformisti al Governo

Aug 292019

undefined

E così il grande "tritacarne" del Parlamento italiano ha ricominciato a girare, ma senza "scardinare" le poltrone tanto duramente conquistate in occasione delle elezioni politiche dell'anno scorso... E mi tocca fare pure i complimenti a Matteo Renzi, che stavolta è veramente riuscito a moltiplicare pani, pesci, carne e formaggio con una unica e abilissima mossa strategica senza precedenti nella storia della politica italiana, almeno dal punto di vista "pirotecnico": in pratica, facendo leva sulla probabile e imminente "minaccia elettorale", è riuscito miracolosamente a trasformare dei poderosi e forzuti tori incazzati in mansuete vacche grasse e timide semplicemente schioccando le dita... Ma manco il Mago Otelma avrebbe saputo fare altrettanto e senza alcuno sforzo. Bella mossa, non c'è che dire...

Perché trasformisti al Governo? Semplice, perché Luigi Di Maio il 18 luglio scorso, cioè circa un mese e mezzo fa in occasione di uno dei suoi recenti "sfoghi virtuali" sui social nei confronti della Lega, aveva detto pubblicamente che non avrebbe mai votuto avere nulla a che fare con il PD (in quell'occasione lo aveva pure definito il "Partito di Bibbiano", un'associazione piuttosto infelice che gli è valsa una bella querela). Ecco il video di quello sfogo:

E oggi invece fa finta di niente, ed è tutto contento perché va a governare col PD. Alla faccia della coerenza! Analogamente anche il PD, che da appena 15 mesi ha perso clamorosamente le elezioni politiche, fino a l'altro ieri diceva: "..mai con i 5 stelle!"; e oggi invece tutti i loro principali esponenti hanno il coraggio di gridare in coro: "..mai dire mai!"... e lo fanno pure a testa alta come se si vantassero di mostrare questa loro "doppia moralità". Due entità politiche con vedute diametralmente opposte, ciascuna con una propria identità evidente e consolidata nel tempo (solo all'apparenza, a quanto pare...), che improvvisamente decidono di rinunciare ai propri ideali e di convergere insieme verso un unico obiettivo comune che ha il sapore disgustoso della PURA CONVENIENZA... E hanno pure il coraggio di raccontarci che tutto questo ribaltone è stato concepito solo per il bene dell'Italia, e non per tenersi strette le loro poltrone alla Camera e al Senato... Ma come si fa a dare retta ancora a questa banda di scappati di casa?!

Salvini è un ottimo politico e di lungo corso, ma ultimamente s'è fatto fregare come un pollo e questo non gli fa onore. E ciò mi fa riflettere negativamente sulla eventuale futura capacità della Lega di saper gestire i "volponi" politici degli altri Paesi UE. Quando un capo politico decide di staccare la spina a un Governo di cui fa parte, senza considerare la naturale tendenza dei nuovi Parlamentari a spalmare abbondante colla sul proprio seggio al momento della nomina, sarebbe come segare il ramo dell'albero su cui ci si trova seduti. E non ci si può fidare solo delle rassicurazioni di un avversario, in questo caso di Zingaretti, che dice in pubblico di non vedere l'ora di ritornare al voto mentre invece si ritrova a fare il segretario di un Partito in cui ancora oggi conta come il due di coppe quando briscola è denari. Eh sì perché in Parlamento ci sono ancora 100 renziani (70 alla Camera e 30 al Senato) che fanno il bello e il cattivo tempo fra banchi della sinistra e che non hanno nessuna intenzione di ritornarsene a casa... Eeeeh capitano mio capitano... non ci si può far fregare in questo modo!

undefined

Ma l'improvviso trasformismo dei grillini è stato qualcosa di emblematico, un fenomeno che non si era mai visto in natura, roba da far impallidire luminari e scienziati di livello internazionale... Si dice che anche la Chiesa abbia richiamato urgentemente in Vaticano tutti i migliori esorcisti per scongiurare futuri eventi malevoli... Eppure oggi hanno ancora il coraggio di vantarsi di essere diventati il primo partito in Italia dopo aver INGANNATO per anni gli italiani giurando di essere il nemico n.1 del PD e della vecchia politica... E invece, dopo aver somatizzato il bottino elettorale e a distanza di soli 15 mesi, hanno deciso in blocco di rinnegare improvvisamente la propria identità politica e di andarci a governare insieme. Ma pensa un pò! Un voltafaccia del genere non ha precedenti, una pagliacciata istituzionale che non era mai stata concepita nella storia della Repubblica, e non soltanto di quella italiana. L'anno scorso hanno pure detto e ridetto che avrebbero "aperto il Palazzo come se fosse una scatoletta di tonno"... Ha ragione la Meloni quando dice che OGGI sono LORO ad essere diventati QUEL tonno... chiusi e sigillati dentro a una ridicola scatoletta. Che vergogna, che schifo!

undefined

Ci salviamo solo perché anche Mentana, senza volerlo, ci ha messo sopra il suo carico da 11 con la storia del tonno e della scatoletta durante una delle sue imperdibili Maratone pomeridiane. A questo punto non ci rimane che riderci sopra, quando la politica diventa una vera e propria barzelletta possiamo solo considerarla tale e approfittarne per farci sopra una grande risata. E sarà divertente anche osservare le "acrobazie" che Conte dovrà inventarsi nel tentativo di mediare le esigenze contrapposte del PD e del M5S... Poveraccio! Chissà per quanto tempo ci riuscirà, staremo a vedere. Volendo sintetizzare questo infausto evento politico in due parole direi proprio che: Renzi ha vinto, Salvini ha perso e i grillini hanno fatto la figura dei peracottari, soprattutto Di Maio, Casaleggio junior e pure Grillo, il sedicente "elevato"... E prendersi pena per questi personaggi ridicoli, ripugnanti e avvezzi al più disgustoso mercimonio è un esercizio inutile, ancorché controproducente. Anche il tentativo di voler spiegare ai loro sostenitori il motivo per cui questo tipo di accordi hanno sempre una breve durata è diventata ormai una pratica sterile. Un certo Matteo, quasi 2000 anni fa scrisse sul Vangelo (in buona sostanza): è inutile gettare le perle ai porci, perché essi non capiscono e vi si rivolteranno contro...

Ma adesso vediamo invece il lato positivo di tutta questa faccenda, e che a noi fa molto comodo: questo nuovo Governo DEVE assolutamente fare sempre e continuamente qualcosa di MOLTO utile (e soprattutto di tangibile) per i cittadini e per l'opinione pubblica... Qualsiasi situazione che provocherà perplessità, delusione o malcontento sarà la molla che caricherà l'autodistruzione definitiva di questo esecutivo, che sarà costretto a muoversi sempre in equilibrio precario sul filo di un rasoio, e questo Salvini lo sa perfettamente... In pratica tutti coloro che in un prossimo futuro saranno chiamati a governare l'Italia, e che vedremo presto gongolare felici e sorridenti in TV, avranno in realtà una bella bomba a orologeria legata stretta stretta al sedere e pronta ad esplodere alla minima minkiata che combineranno... tutte pedine sacrificabili, al più piccolo errore saranno fottuti, non avranno più nessuna credibilità... e secondo me è inevitabile che prima o poi qualcosa andrà storto fra il PD e il M5S, c'è poco da fare. Ergo, presto arriverà il momento della resa dei conti, basta solo saper aspettare... Auguri al nuovo Governo!

Anche Nadia ci ha lasciati

Aug 132019

undefined

Hai lottato come nessun altra avrebbe saputo fare al posto tuo... ma alla fine purtroppo ha vinto lui, il tuo nemico, il nostro peggior nemico: il cancro. Ma al di là di chi crede nel destino ipotizzando che per ogniuno di noi esiste una data di congedo in cui verremmo allontanati da questo mondo, mi domando come si fa a morire così a 40 anni... Cancro al cervello... ma come è possibile?!

Beh io forse una risposta ce l'avrei, ovviamente si tratta solo di una mia idea "malsana", peraltro anche abbastanza azzardata, però credo che questo mio atroce dubbio potrebbe venire a chiunque se fosse al corrente di ciò che ora scriverò.

Tu eri nativa di Brescia, e non so per quanti anni hai vissuto lì, ma quella è ancora oggi una fra le terre più inquinate al mondo, anche se apparentemente non si vede. Ed è proprio quel tipo di inquinamento che favorisce il cancro, normalmente si manifesta subdolo e improvviso in qualsiasi parte del corpo molti anni dopo essere stati contaminati. A tale proposito scrissi un articolo alcuni anni fa proprio su questo stesso blog, chiunque volesse approfondire l'argomento può leggerlo semplicemente cliccando QUI.

Vivere a Brescia non è pericoloso, ma per chi ci vive la probabilità di assumere alimenti contaminati che siano stati coltivati o allevati in zona aumenta considerevolmente. Mi riferisco alla frutta, alla verdura, e in generale anche alle carni di animali da macello allevati in loco (suini, ovini, bovini e pollame) senza controlli e alimentati con mangimi ricavati da vegetali provenienti dal medesimo territorio, cioè quello che normalmente fa un contadino qualsiasi in casa propria, ignaro di questi pericoli, pensando di produrre per se alimenti genuini. Nel bresciano c'è una bomba ecologica peggiore di quella di Chernobyl, e questa non è una mia "estrosa" valutazione, è tutto scritto nero su bianco sul libro di Marino Ruzzenenti "Un secolo di cloro e... PCB", Editore Jaca Book (01/10/2001). Se volete compratevelo su Amazon, leggetevelo, ne vale la pena.

Hai finito di soffrire, riposa in pace Nadia, ricorderemo per sempre il tuo magico sorriso.

Luna, una conquista o un grande bluff?

Jul 202019

Ero piccolino, avevo quasi 4 anni quando ricordo che quella sera in TV c'era Tito Stagno che faceva la telecronaca di quell'evento... Non capivo molto quello che stava succedendo, ma mia mamma mi disse che era una cosa importante, molto importante per tutti. Eravamo tutti lì davanti alla TV, c'era mia mamma, mia nonna e mio nonno... e poi c'ero io che guardavo la TV, non tanto perché capivo che di lì a poco l'uomo avrebbe messo piede sulla luna per la prima volta, la guardavo più che altro perché ero affascinato da quella strana scatola in cui si vedevano le immagini e si sentivano le voci di altri che non conoscevo e che chissà dove si trovavano.

Ricordo che allora fu un evento planetario senza precedenti e lo è stato per molti anni in seguito. Ma da più di vent'anni qualcuno aveva cominciato a sostenere che quell'evento in realtà fosse tutta una messa in scena degli americani. All'inizio non ci avevo dato peso più di tanto, c'è tanta gente che mette in dubbio la propria esistenza su questo mondo figuriamoci se non arriverebbe a mettere in dubbio quello che la gran parte dell'opinione pubblica dava già per scontato... Poi però ho cominciato a leggere qualche articolo sull'argomento e mi sono reso conto che qualcosa di strano c'era veramente, qualcosa che nessuno ha mai saputo spiegare con assoluta certezza. Per chi volesse approfondire questo argomento qui sotto c'è un documentario molto interessante di Giovanni Minoli che secondo me dovreste vedere:

A me piacerebbe credere che l'uomo sia veramente andato sulla luna e che tutti quelli che dicono il contrario siano soltanto una banda di gente stupida in grado solo di criticare... Però devo ammettere che nemmeno io oggi sono poi così convinto che l'uomo sia andato veramente sulla luna cinquant'anni fa, ci sono troppe cose che non quadrano. Una fra tutte l'incompatibilità tecnologica che aveva a disposizione la NASA alla fine degli anni '60 per poter garantire il sostentamento della vita oltre le fasce di Van Allen. O meglio: io credo che forse negli anni '70 l'uomo abbia realmente conquistato la luna con le missioni Apollo, ma mi pare difficile, se non impossibile, che sia stata proprio la missione Apollo11 a raggiungere questo obiettivo nel 1969. Ne ho parlato anche all'Università con Franco, un mio caro amico che oggi insegna... Beh lui è uno di quelli che è addirittura convinto che sulla luna non ci sia mai arrivato nessuno, secondo lui il livello tecnologico di quei tempi non avrebbe mai consentito all'uomo di arrivarci e soprattutto di poter ritornare sulla terra, per lui sarebbe stato tutto un "bluff" organizzato ad arte dagli americani per convincere l'opinione pubblica mondiale che loro avevano a disposizione una tecnologia superiore a quella dei russi. E qui sorgerebbe anche un'altra bella domanda: come mai i russi fino ad oggi non hanno mai nemmeno tentato di eguagliare il primato americano? Sono stati troppo fessi e ignoranti oppure sono stati molto più seri e concreti? Io propenderei di più per la seconda ipotesi...

Atom

Powered by Nibbleblog