The Mozetic Carlo's WEB site

Nel mondo c'è tanta gente che "dice" di saper fare cose straordinarie, ma sono in pochi quelli che le sanno fare realmente...

Aiutiamolo!

Jul 282022

Ci sono dei momenti nella vita in cui bisogna arrendersi di fronte a un grave stato confusionale del nostro avversario, e in quei momenti bisogna dimenticare tutti i nostri rancori e giocarsi la carta della comprensione e della solidarietà... In questo periodo così complicato uno dei nostri politici più autorevoli deve aver perso il lume della ragione e noi abbiamo il dovere di aiutarlo nei limiti delle nostre possibilità, anche con delle preghiere o magari anche col solo pensiero se necessario. Qui sopra lo abbiamo visto oggi tristemente vaneggiare nell'inventarsi un presunto complotto Russo per far cadere il Governo Draghi, l'ultima delle sue numerose e farneticanti ipotesi complottiste, ma di seguito lo vedremo purtroppo in un'altra fase delirante alla ricerca di sostenitori con "gli occhi di tigre".

Purtroppo in questi casi spesso si deve assistere anche a episodi di scherno e di pubblica umiliazione, ecco un bruttissimo esempio in cui questo stesso personaggio, nonostante il suo evidente stato confusionale, viene apertamente deriso in diretta TV da una sua convinta sostenitrice (e meno male che si tratta di una sostenitrice).

E invece (di seguito) egli mostra un profondo stato di angoscia nel dover annunciare la pressante necessità di stringere presto delle alleanze con altri scomodi personaggi coi quali è stato costretto a convivere negli ultimi anni, gente di dubbia fama e di solito poco incline alla ragione che però lui vorrebbe guidare in qualche modo verso un pensiero comune, un pensiero democratico e progressista, al quale egli si sente di appartenere soltanto perché da molti anni ripete di continuo queste due parole che purtroppo si sono ormai concatenate nel suo cervello e che vengono pronunciate ossessivamente in ogni occasione di confronto che egli condivide con altra gente: democratico e progressista, progressista e democratico, democratico e progressista, progressista e democratico... e così di seguito, di giorno e di notte, le ripete in continuazione, all'infinito, come una nenia infantile, forse a causa di un lungo e penoso calvario che si è trovato a sostenere, chissà. Una volta faceva lo stesso con le espressioni "ius soli" e "ius scholae", la prima quando diventò segretario al posto di Zingaretti, la seconda fu la sua recente trovata prima della caduta del Governo già agonizzante, ma quella era un'altra faccenda, si tratta evidentemente di un altro trauma che lo aveva tristemente afflitto in passato e che dev'essere riaffiorato all'improvviso.

Eppure lui non rinuncia affatto alla sua leadership, anzi si propone come "il front runner" della sua coalizione, nonostante la totale indifferenza dei suoi ex alleati in questo momento per lui così difficile, un periodo nero che lo sta attanagliando e che lo costringe a una indecorosa ancorché inutile esistenza, quale quella di un uomo fortemente provato e represso, un povero derelitto senza alcun futuro che sarà presto condannato all'oblio.

Voglio fare un appello a tutte le istituzioni umanitarie presenti in Italia: aiutatelo, vi prego! E se lo incontrate non contradditelo, mi raccomando, anzi assecondatelo, ma allo stesso tempo sostenetelo, cercate di venirgli incontro, di essere sensibili alle sue sofferenze e magari usate con lui delle parole buone, delicate, gentili... Ricordatevi che si tratta di un caso umano. E' veramente triste dover assistere a un epilogo così devastante per un uomo che sta cadendo come uno straccio dritto dritto verso l'inevitabile parabola discendente del suo percorso politico, un atroce baratro senza vie di scampo, e chi lo avrebbe mai detto che il colpaccio di Renzi del gennaio 2014 ("Enrico, stai sereno") riducesse così quest'uomo... Che peccato!

Democrazia dittatoriale

May 232022

undefined

"Democrazia dittatoriale" questa espressione sembra essere un ossimoro, esattamente come "dittatura democratica", cioè in realtà è quello che succede oggi in Italia, ma non soltanto oggi, succede da anni, anzi da decenni... Poi ci lamentiamo di Putin e della guerra in Ucraina, ma noi italiani siamo veramente sciocchi a non capire che la nostra politica e la magistratura ci sta manovrando e ci ha sempre manovrato dall'inizio del "boom economico" degli anni '60.

Avevamo richiesto otto quesiti referendari, sono stati raccolte sufficienti firme per tali quesiti e che alla fine sono stati validati in una prima istanza, viste le massicce affluenze nei gazebi sparsi per tutto il territorio italiano, ma poi ce ne sono stati concessi solo cinque, perché gli altri tre, quelli più importanti, sono stati dichiarati "inammissibili" dalla nostra Corte Costituzionale... Una Corte che era presieduta da un certo personaggio che si chiama Giuliano Amato... Ve lo ricordate chi era Giuliano Amato? E' lo stesso tizio che si era inventato l'ICI, cioè la famosissima imposta patrimoniale che oggi di chiama IMU, e che in una notte del 1992 (negli anni bui della mattanza dei Magistrati), non appena era diventato Presidente del Consiglio dei Ministri, ha deciso "di nascosto", cioè all'insaputa di tutti e senza alcuna autorizzazione formale del Parlamento, di prelevare i soldi (molti soldi, lo 0,6% per esattezza) da TUTTE le somme depositate nelle Banche italiane, cioè lo 0,6 % di tutti i risparmi che gli italiani custodivano gelosamente in banca, indistintamente e senza alcun criterio. Lui dice che lo ha fatto per tamponare il buco di bilancio che si era trovato a dover gestire, ma in realtà fu una vera e propria rapina organizzata e perpetrata direttamente dal Governo italiano, fu uno scandalo senza precedenti!

E secondo Voi QUESTA sarebbe una democrazia? E' democratico non essere mai sicuri di poter custodire legalmente i propri risparmi in un Istituto di credito, pubblico o privato che sia, di un Paese "libero" come viene definito quello nostro? E' democratico non poter richiedere una legge seria sull'eutanasia? E' democratico non poter richiedere un risarcimento ai Giudici in caso di gravi errori giudiziari? E' democratico non poter avere una legge per l'utilizzo della cannabis, anche se solo per uso terapeutico a livello individuale? In Europa ci fregiamo di "essere dalla parte giusta", ma in realtà anche noi siamo degli schiavi di un potere marcio che ci sta dissanguando giorno per giorno, un potere non molto diverso da quello che trent'anni fa ha avuto il coraggio di ammazzare uno dei pochi garanti di una VERA democrazia che in Italia non c'è mai stata, un fedele custode di un sacrosanto diritto di libertà, un diritto che ci viene negato oggi così come ci venne negato allora: il Dott. Giovanni Falcone. E con lui la sua adorabile consorte, Francesca Morvillo.

Genesis - No Son Of Mine

May 122022

Dedicato a chi scappa, perché non sopporta di vivere in un incubo.

Dedicato a chi si ritrova in un incubo, ma sopravvive e non scappa.

Dedicato a chi non sopravvive, non scappa e non ha più incubi.

Atom

Powered by Nibbleblog